Archivio Luciano Bellosi

Luciano Bellosi

Luciano Bellosi

Note biografiche

Storico dell’arte, (Firenze, 1936-Firenze, 2011)

Professore di Storia dell’Arte Medievale presso l’Università di Siena dal 1979 al 2006, inizia a lavorare presso la Soprintendenza alle Gallerie di Firenze dal 1969 al 1979. Tra le sue numerose pubblicazioni: Buffalmacco e il Trionfo della Morte, Torino 1975; Catalogo del Museo dello Spedale degli Innocenti a Firenze, Milano 1977; La pecora di Giotto, Torino 1985; la monografia su Cimabue, Milano 1998. Ha pubblicato su varie riviste (“Paragone”, “Prospettiva”, “Bollettino d’Arte”, “The Burlington Magazine”, “Revue de l’Art”) molti scritti di storia dell’arte del Due, Tre e Quattrocento, prevalentemente relativi alla Toscana, anche se un contributo di particolare impegno è dedicato all’arte tardogotica francese (I Limbourg precursori di Van Eyck? Nuove osservazioni sui “Mesi” di Chantilly, in “Prospettiva”, 1, 1975,pp. 24-34). Ha curato l’allestimento e il catalogo delle mostre: Arte in Valdichiana, Cortona 1970; Lorenzo Ghiberti: Materia e ragionamenti, Firenze 1978; Pittura di luce, Firenze 1990; Una scuola per Piero, Firenze 1992; Francesco di Giorgio e il Rinascimento a Siena, Siena 1993. Ha partecipato a diversi convegni internazionali di storia dell’arte e ha curato l’organizzazione e la stampa degli Atti del Convegno internazionale di studio su Simone Martini tenutosi a Siena nel 1985 (Simone Martini: atti del Convegno, Siena, 27, 28, 29 marzo 1985, Firenze 1988).

(R. Bartalini)

Tra i suoi scritti ricordiamo: Lorenzo Monaco, testi di L. Bellosi, Milano, Fabbri, 1965; Gentile da Fabriano, testi di L. Bellosi, Milano, Fabbri, 1966; Nanni di Banco, a cura di L. Bellosi, Milano, Fabbri, 1966; La pittura tardogotica in Toscana, testi di L. Bellosi, Milano, Fabbri, 1966; Intorno ad Andrea del Castagno, Milano, Mondadori, 1967; Un San Sebastiano del Maestro di Stratonice, Milano, Mondadori, 1974; Buffalmacco e il Trionfo della Morte, Torino, Einaudi, 1974; Il Museo dello Spedale degli Innocenti a Firenze, a cura di L. Bellosi, Milano, Electa, 1977; Giotto, Firenze, Becocci, 1981; Tutta la pittura di Giotto, Firenze, Scala, 1981; Pietro Lorenzetti ad Assisi, testo di L. Bellosi, Assisi, Daca, 1982; La pecora di Giotto, Torino, G. Einaudi, 1985; Su alcuni disegni italiani tra la fine del due e la metà del Quattrocento, in “Bollettino d’arte”, Ministero della pubblica istruzione, Direzione generale delle antichità e belle arti , a. 70, serie 6, fasc. 30 (mar.-apr. 1985), pp. 1-42; Su alcuni disegni italiani tra la fine del Due e la metà del Quattrocento, Roma, Istituto poligrafico e Zecca dello Stato, 1985; Simone Martini: atti del convegno, Siena 27, 28, 29 marzo 1985, a cura di L. Bellosi, Firenze, Centro Di, 1988; Umbri e toscani tra duecento e trecento, catalogo della Mostra tenuta a Torino 16 aprile – 28 maggio 1988, a cura di L. Bellosi, Torino, Antichi maestri pittori di Giancarlo Gallino e C., 1988; Giotto ad Assisi, testo di L. Bellosi, Assisi, Daca, Casa Editrice Francescana, 1989; Pittura di luce: Giovanni di Francesco e l’arte fiorentina di metà Quattrocento, a cura di L. Bellosi, Milano, Electa, 1990; Il Maestro della Sancta Sanctorum, Milano, Longanesi, 1990; L. Bellosi, A. Angelini, G. Ragionieri, Le arti figurative, Prato, le Monnier, 1991; Introduzione, in H. Tode, Francesco d’Assisi e le origini dell’arte del Rinascimento in Italia. La spiritualità francescana e il genio di Giotto, Roma, ***, 1993; L’oro di Siena: il tesoro di Santa Maria della Scala, a cura di L. Bellosi, Milano, Skira, 1996; Cimabue, Milano, Federico Motta Editore, 1997; Duccio La Maestà, Milano, Electa, 1998; L. Bellosi, A. Galli, Un nuovo dipinto dell’Angelico, Torino, Antichi Maestri Pittori, 1998; L. Bellosi, G. Gentilini, Una nuova Madonna in terracotta del giovane Donatello, Torino, Allemandi, Antichi maestri pittori, 1998; L. Bellosi, M. Haines, Lo Scheggia, Firenze, Maschietto & Musolino, 1999; Come un prato fiorito: studi sull’arte tardogotica, Milano, Jaca book, 2000; Le arti figurative nelle corti dei Malatesti, a cura di L. Bellosi, Rimini, Ghigi, 2002; L. Bellosi, G. Ragionieri, Giotto e le Storie di San Francesco nella Basilica superiore di Assisi, in Assisi anno 1300, a cura di S. Brufani, E. Menesto, Santa Maria degli Angeli, Assisi, Porziuncola, 2002, pp. 455-476; Masaccio e le origini del Rinascimento, a cura di L. Bellosi, con la collaborazione di L. Cavazzini e A. Galli, Milano, Skira, 2002; L. Bellosi, G. Ragionieri, Duccio di Buoninsegna, Firenze, Giunti, 2003; “I vivi parean vivi”: scritti di storia dell’arte italiana del Duecento e del Trecento, in “Prospettiva: rivista di storia dell’arte antica e moderna”, n. 121/124, 2006, pp. ***; La collezione Salini: dipinti, sculture e oreficerie dei secoli XII, XIII, XIV e XV, a cura di L. Bellosi, Firenze, Centro Di, 2009; Bartolomeo della Gatta, un genio misconosciuto, Milano, Officina libraria, 2011; Il maestro di Figline, Figline Valdarno, Città di Figline Valdarno, Assessorato alla Cultura, 2013

Note sul Fondo archivistico e bibliografico

Il fondo è stato donato alla Biblioteca Umanistica dell’Università di Siena dagli eredi del prof. Bellosi  nel 2011, su suo espresso desiderio.

L’archivio è costituito da 20 scatole suddivise in 5 serie. Ordinato e dotato di inventario, è disponibile on line all’interno della piattaforma OneSearch del Servizio Bibliotecario Senese.

L’accesso e la consultazione del materiale è regolato dalle norme della Biblioteca.

Note sul contenuto

Corrispondenza

Atti e documenti

Materiale grafico e iconografico

Il fondo bibliografico

Archivi aggregati

Bibliografia