BIBLIOTECA DI AREA UMANISTICA - SIENA

Ufficio Prestito

Tel. 0577 235890
E-mail: prestitobaums@unisi.it

Il Prestito in Biblioteca – Carta dei servizi

Accesso

L’accesso alla Biblioteca è libero. Tutto il materiale bibliografico è disponibile per la consultazione durante l’orario di apertura. All’interno della biblioteca è proibito fumare e consumare cibi e bevande non contenute in appositi contenitori richiudibili. Sono ammessi i telefoni cellulari silenziati e i computer portatili, con la raccomandazione di non disturbare gli altri utenti. É vietato introdurre animali e apparecchi rumorosi. Tali norme valgono anche per il giardino della Biblioteca.

Orario di Apertura

L’Ufficio Prestito è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle 19:30; dal 9 luglio 2016 la biblioteca rimane chiusa il sabato.

Si informa l’utenza che, in coincidenza delle festività pasquali, nei giorni 13, 14 e 18 aprile la biblioteca effettuerà orario ridotto, 8:00-13:30. Da mercoledì 19 aprile riaprirà con l’orario consueto.

La biblioteca resterà chiusa venerdì 2 giugno.

Il servizio di prestito è sempre attivo durante l’orario di apertura della Biblioteca.
L’Ufficio Consulenza Bibliografica è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle ore 15:00 alle 18:00. La Mediateca è accessibile dal lunedì al venerdì solo su appuntamento. Per il prestito interbibliotecario e il dcocument delivery visita la pagina del Servizio interbibliotecario 

Ammissione al prestito

Sono ammessi al prestito tutti gli utenti regolarmente iscritti all’Università degli Studi di Siena. Possono inoltre accedere al servizio prestito i seguenti utenti:

  • Studenti in attesa di inserimento: possono presentarsi all’Ufficio Prestito gli studenti regolarmente iscritti all’Università, ma in attesa di inserimento nel Sistema Bibliotecario di Ateneo, segnalando la loro regolare iscrizione mediante accesso all’Area Riservata sul sito dell’Università;
  • Studenti Erasmus: possono rivolgersi all’Ufficio Prestito fornendo la documentazione rilasciata dall’Università degli Studi di Siena (Libretto Erasmus);
  • Partecipanti a programmi di interscambio: sono ammessi al servizio prestito solo se risultano iscritti nella lista, con allegata la documentazione (copie dei passaporti o libretti delle istituzioni di afferenza), consegnata all’Ufficio Prestito da parte del Responsabile del programma;
  • Gli studenti, gli iscritti a Master o a corsi di specializzazione provenienti da altre istituzioni: devono rivolgersi alla Direzione della Biblioteca con lettera di presentazione del Docente dell’Università di appartenenza;
  • Docenti, ricercatori, dottorandi e borsisti esterni: sono ammessi al prestito dalla Direzione della Biblioteca dietro presentazione dei documenti che attestano l’appartenenza a istituzioni universitarie, culturali, governative, ecc.;
  • Studenti di scuole del territorio: sono ammessi al prestito dalla Direzione della Biblioteca dietro presentazione di lettera del docente (o del Preside) della scuola;
  • Utenti generici domiciliati a Siena: sono ammessi al prestito dalla Direzione della Biblioteca dietro presentazione di un documento di identità.

Gli utenti devono comunicare all’Ufficio Prestito eventuali cambiamenti relativi alla propria residenza o domicilio e il proprio indirizzo di posta elettronica.

Prestito

Per poter accedere al Servizio Prestito è obbligatorio, da parte dell’utente, mostrare il tesserino universitario (badge) oppure un qualunque documento che consenta di verificarne l’esatta identità, altrimenti il prestito non viene effettuato.
Il numero massimo di prestiti contemporanei è di cinque libri per tutti gli utenti. Ai laureandi, dottorandi, specializzandi e borsisti iscritti ai Corsi di laurea offerti dai Dipartimenti afferenti alla Biblioteca Umanistica è consentito un numero più ampio di prestiti, fino a dieci, se autorizzato dalla Direzione della Biblioteca.
La durata del prestito è di un mese, rinnovabile una sola volta per 30 giorni (vedi voce Rinnovi).

Non è permesso prendere libri in prestito utilizzando la tessera di un altro utente, a meno che il richiedente non fornisca delega scritta del proprietario della tessera con la motivazione della richiesta. La responsabilità del prestito è esclusivamente individuale: le sanzioni per ritardi nella restituzione, smarrimenti o danneggiamenti sono sempre a carico di chi ha registrato a suo nome il prestito dei libri.

Docenti e ricercatori possono usufruire di agevolazioni nel numero dei
prestiti e dei rinnovi.

Per quanto riguarda il materiale che appartiene ai seguenti settori: Libri di testo (CPR), Periodici, Sala di lettura, Rari e Fondi d’autore e’ obbligatoria l’autorizzazione della Direzione.

L’utente del servizio prestito che non segue le procedure previste (riempimento dei moduli appositi, inserimento a scaffale della scheda) è sanzionabile con l’esclusione dal prestito per un periodo stabilito dalla Direzione della Biblioteca.
SELF CHECK: Gli utenti che non presentano condizioni di irregolarità possono effettuare il prestito autonomamente alla postazione di Self Check collocata nell’Ufficio Prestito.

Prestito E-reader

Il prestito del lettore di e-books è consentito agli utenti iscritti al prestito della Biblioteca di Area Umanistica che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età, per un periodo di 10 giorni.
Sarà necessario compilare e firmare un accordo (modulo disponibile presso l’Ufficio Prestito), contenente le seguenti condizioni:
– L’utente che prende in prestito il lettore di e-books è personalmente responsabile dei danni o della perdita del lettore. In tali casi l’utente ha l’obbligo di rimborsare integralmente il costo del lettore alla biblioteca al prezzo di acquisto.
– Il lettore di e-books deve essere restituito integro e completo di tutti gli accessori che vengono consegnati al momento del prestito o, in caso contrario, se ne chiederà il rimborso.
– Il lettore di e-books non deve essere prestato a terzi dall’utente.
– L’utente deve ricercare e localizzare sul catalogo SBS o attraverso il portale delle risorse elettroniche ASbe il contenuto elettronico che intende consultare tramite periferica. Deve inoltre verificare la disponibilità dell’e-reader rivolgendosi agli operatori dell’Ufficio Prestito. – Il lettore viene dato in prestito con le risorse richieste dall’utente; l’utente non dovrà cancellare i file presenti nel lettore.
– Non è consentita la copia dei file presenti sul lettore su propri supporti di memorizzazione.
– Il prestito del lettore di e-books SONY PRS-T1 ha la durata di 10 giorni senza possibilità di rinnovo.
– I lettori di e-books possono essere prenotati.
– In caso di ritardo nella restituzione del lettore di e-books, l’utente incorrerà nelle medesime sanzioni previste per il prestito.
– In caso l’utente si accorga che il lettore di e-books non funziona, deve tempestivamente avvisare il responsabile del servizio e riportare indietro il lettore, per consentire al personale di verificare l’effettivo malfunzionamento.

Rinnovi

È possibile rinnovare il prestito di un libro per 30 giorni con le seguenti modalità: identificandosi sulla piattaforma OneSearch, presentandosi direttamente all’Ufficio Prestito, tramite comunicazioni telefoniche o via mail al medesimo Ufficio. La richiesta di rinnovo deve essere fatta entro la data di scadenza del prestito, in caso contrario il rinnovo non sarà accettato e il prestito verrà a tutti gli effetti considerato scaduto.
Non sono ammessi ulteriori rinnovi allo scadere del primo.

Prenotazione

È possibile prenotare un libro che risulti già in prestito ad altro utente. La richiesta di prenotazione deve essere fatta

  • Identificandosi con la unisipass sulla piattaforma OneSearch (voce Login)
  • Rivolgendosi agli operatori de Servizio prestito o telefonando allo 0577-232501

Quando il libro rientra l’utente verrà avvisato telefonicamente dall’operatore del Servizio prestito. Il libro rimarrà a disposizione per due giorni, trascorsi i quali verrà rimesso in circolazione a disposizione degli altri utenti.

Restituzione

I libri devono essere riconsegnati presso l’Ufficio Prestito al personale addetto e non devono essere abbandonati incustoditi sul bancone. Qualora, per motivi di forza maggiore, la resa avvenga tramite terzi, si consiglia di chiedere al personale una ricevuta comprovante l’avvenuta restituzione. Gli utenti che consegnano in ritardo i libri presi in prestito sono esclusi dal Servizio Prestito per tanti giorni quanti sono quelli dell’ammontare del ritardo rispetto alla scadenza del prestito. La sanzione decorre dal momento della restituzione.
La restituzione per via postale è ammessa in via eccezionale e deve avvenire tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, fermo restando che la responsabilità per eventuali smarrimenti o danneggiamenti postali resta a carico dell’utente titolare del prestito.

Smarrimenti e danneggiamenti

In caso di smarrimento o danneggiamento del libro, l’utente titolare del prestito dovrà consegnare una dichiarazione alla Direzione in cui denuncia lo smarrimento o il danno e si impegna al reintegro di copia identica del volume, oppure al risarcimento della cifra corrispondente al valore del testo. Il modulo standard di lettera da indirizzare alla Direzione è disponibile presso l’Ufficio Prestito oppure scaricabile da questo link.
Se un libro risultasse fuori commercio, l’utente provvederà al reintegro con fotocopia integrale a proprie spese da copie in possesso di altre biblioteche.
In mancanza di tali adempimenti il nominativo dell’utente viene trasmesso agli organi accademici per gli opportuni provvedimenti disciplinari. Si ricorda in proposito che lo studente con pendenze rispetto alla Biblioteca non viene ammesso alle sessioni di laurea. Permanendo ulteriormente la pendenza, gli organi accademici hanno la facoltà di denunciare la sottrazione di materiale appartenente all’Università all’autorità giudiziaria.

Libri di testo (al bancone)

I testi indicati dai docenti nelle bibliografie dei corsi dell’Anno Accademico sono esclusi temporaneamente dal prestito e collocati presso il bancone dell’Ufficio Prestito [piattaforma on-line OneSearch sotto Status Copia compare la dicitura “Libro di testo (al bancone)”].
Tali volumi possono essere consultati solo all’interno della Biblioteca per un periodo massimo di tre ore per volta e devono essere tassativamente riconsegnati all’Ufficio Prestito entro le 19:30 della giornata nella quale sono stati richiesti in consultazione. In caso contrario verrà applicata una sanzione di sospensione dal prestito e dalla lettura in sede.
Questi volumi vanno in prestito esterno solo su autorizzazione rilasciata dalla Direzione.
Unica eccezione vedi Prestito straordinario del fine settimana.

Proposte di acquisto

È possibile proporre alla Biblioteca l’acquisto di altre copie del testo tramite il modulo cartaceo “Proposte Acquisto” da richiedere in biblioteca al Front office del Servizio prestito oppure compilando direttamente il modulo online.

Miscellanee

La Biblioteca possiede articoli e saggi raccolti in miscellanee provenienti in buona parte da donazioni, che hanno collocazioni M., M.Calza, M. Car, M. Carli, M. Band, M. Gia, M. Fra. Le Miscellanee sono escluse dal prestito. Per consultarle è necessario rivolgersi al personale dell’Ufficio Consulenza Bibliografica, muniti di un documento di riconoscimento.

Fondi

Per i Fondi posseduti dalla Biblioteca e le modalità di consultazione visita la pagina del Patrimonio Bibliografico e dei Fondi Archivistici.

Consultazione Tesi di Laurea

Tutte le tesi di laurea sono escluse dal prestito esterno.
Per consultare l’elenco delle tesi del nuovo ordinamento visita la pagina Tesi e clicca sulla voce Archivio Tesi.
Le tesi che sulla piattaforma di ricerca Onesearch presentano lo status “Escluso prestito” non sono ammesse alla consultazione. É possibile, in questo caso, chiedere all’Ufficio Prestito se l’autore della tesi, riservandosi di fare singole eccezioni al divieto, ha lasciato autorizzazione alla Biblioteca per contattarlo personalmente.
Le tesi con lo status “Consultabile”, in formato cartaceo o digitale, vanno richieste all’Ufficio Prestito e devono essere consultate in Biblioteca, nelle postazioni dell’Ufficio Consulenza Bibliografica previa compilazione di un apposito modulo, negli orari dell’Ufficio Consulenza Bibliografica.

Consegna Tesi di Laurea

Per l’ammissione all’esame di laurea, il laureando non deve avere libri in prestito o pendenze con nessuna biblioteca dell’Ateneo ed è tenuto a consegnare in Biblioteca almeno 20 giorni prima della sessione di laurea copia della tesi.

È possibile chiedere il prolungamento dei termini di consegna, compilando l’apposito modulo da ritirarsi presso il Servizio Prestito. La certificazione di “assenza pendenze” è fornita, previa verifica, al Front Office della Biblioteca (Via Fieravecchia, 19) tramite il modulo scaricabile in rete : Attestazione assenza pendenza con la Biblioteca.

I nominativi dei candidati non in regola con le disposizioni vigenti saranno trasmessi alla Segreteria e non potranno accedere alla sessione di laurea.
Copia della tesi in formato digitale deve essere consegnata in Biblioteca, rivolgendosi al Servizio Prestito.
I laureandi del Nuovo Ordinamento (laurea Triennale) sono tenuti a consegnare la tesi in Biblioteca solo quando espressamente stabilito dal Relatore.
Nel caso di consegna, la tesi deve essere in formato digitale.

La tesi in formato digitale deve essere memorizzata su Cd-Rom o DVD, inserita in una custodia di plastica rigida non di tipo slim, e presentare in copertina il frontespizio come nella versione su carta.

Al momento della consegna il candidato deve specificare su apposito modulo, da ritirarsi presso il Servizio Prestito, le autorizzazioni alla consultazione, al trattamento dei dati personali e alla riproduzione che intende rilasciare per la propria tesi. La Biblioteca si fa garante del rispetto delle autorizzazioni concesse.

Prestito straordinario del fine settimana

Il prestito straordinario dei libri con status “Escluso Prestito” o “Libro di testo (al bancone)” si effettua dalle ore 19:00 del venerdì alle ore 9:00 del lunedì successivo. Tale prestito è riservato soltanto agli iscritti della Facoltà di Lettere e Filosofia. Si effettua in via eccezionale e solo per richieste motivate, previa compilazione del modulo specifico da richiedersi all’Ufficio Prestito.
Sono esclusi comunque dal prestito straordinario i seguenti materiali: Periodici e volumi della Sala di Lettura.
In caso di restituzione in ritardo viene applicata all’utente titolare del prestito una sanzione di sospensione dal prestito per 30 giorni.

Dal 9 luglio 2016 è possibile usufruire del servizio ‘Libri al seguito‘. Per saperne di più visita la pagina http://www.sba.unisi.it/home/libri-al-seguito-in-sala-rosa