“Libri al seguito” in Sala Rosa

Progetto “libri al seguito”: orari e servizi flessibili in biblioteca

 “Libri al seguito” è un progetto teso a rivedere l’orario di apertura al pubblico delle Biblioteche e delle sale di studio dell’Università, sulla base di un’attenta analisi della evoluzione dei bisogni degli utenti, determinati dalla profonda trasformazione delle caratteristiche del patrimonio bibliografico presente in biblioteca e dalla sue modalità di fruizione, basato sui risultati dell’ultima customer satisfaction.

Il rilevamento e il monitoraggio delle presenze degli studenti nelle biblioteche dell’Università indicano un sostanziale calo delle presenze degli utenti nelle strutture aperte il sabato mattina, mentre si mantiene alta la presenza negli altri giorni di apertura. Tale processo è omogeneo in tutte le biblioteche censite. Questi dati, soprattutto se messi a confronto con il rilevamento delle presenze in Sala Rosa, nel periodo in cui questa era aperta il sabato e la domenica pomeriggio, indicano chiaramente che gli utenti prediligono maggiormente la disponibilità di luoghi di studio nei periodi in cui le strutture bibliotecarie sono abitualmente chiuse.

Nasce da queste rilevazioni il progetto di revisione dell’orario di apertura al pubblico delle biblioteche dell’Università, uniformandole tutte con la chiusura il sabato mattina. Il nuovo orario di apertura al pubblico delle biblioteche si articola dunque su 5 giorni infrasettimanali: (8.30-19.30), dal lunedì al venerdì.

Contemporaneamente, si estende l’orario di apertura della Sala di studio “Sala Rosa”, garantendo l’apertura il sabato (8.30-19.00) e la domenica (14.00-19.00). Si prevede inoltre l’apertura prolungata serale in due giorni infrasettimanali: martedì e mercoledì (8.30-22.00).

Per garantire la fruibilità delle collezioni cartacee presenti nelle biblioteche dell’Università, si prevede di attivare un processo di decentramento delle collezioni stesse, che seguirà il seguente iter procedurale:

  • attraverso la piattaforma elettronica OneSearch, dopo aver individuato il volume di interesse e aver verificato nella voce “Dove lo trovo?” che il documento sia posseduto da una delle biblioteche dell’Università con sede a Siena, l’utente dovrà cliccare sulla voce “Altri Servizi” e  poi “Servizi di prestito”; si potranno prenotare – entro le ore 12.00 del venerdì – i volumi che si intendono consultare durante il fine settimana;
  • l’utente avrà a disposizione quattro opzioni:
    • prendere in prestito i volumi, entro il venerdì sera, presso la biblioteca che possiede il volume (ricordiamo che il servizio è attivo solo per le biblioteche dell’Università con sede a Siena), ottenendo un prestito straordinario, e restituirli alla biblioteca stessa il lunedì mattina;
    • prendere in prestito i volumi presso la Sala Rosa a partire dalle ore 15 del venerdì ed entro il sabato mattina, per restituirli il lunedì presso la biblioteca che possiede il volume;
    • prendere in prestito i volumi presso la Sala Rosa dalle ore 15 del venerdì ed entro il sabato mattina, per restituirli la domenica sera, sempre in Sala Rosa;
    • consultarli in Sala Rosa
  • il prestito breve sarà valido anche per i volumi abitualmente esclusi dal prestito (fanno eccezione i volumi antichi, rari e di pregio, le riviste).